Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Pagina ufficiale Facebook Pagina ufficiale Youtube Pagina ufficiale Instagram Pagina ufficiale Linkedin Gruppo Telegram Whatsapp Community
TeleScrivente:    Progetto Babele: Collaboratori cercasi! (21/05/2024)    Gordiano Lupi recensisce: Per difendersi dagli scorpioni di Fernando Sorrentino (29/09/2023)    31 amici per un progetto corale (17/09/2023)    [25/06/2024] 4 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Il Premio Città di Como scadenza 2024-06-30    Seven Live 2024 scadenza 2024-06-30    V EDIZIONE PREMIO LETTERARIO TERESA COGNETTA scadenza 2024-07-03    V ED. PREMIO TERESA COGNETTA scadenza 2024-07-03    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    Comfort Festival - Ferrara diventa americana (EVENTO 2024-07-07)     ATTRAVERSAMENTI MULTIPLI 2024 - danza_teatro_musica_site specific_nella natura urbana (SPETTACOLO_TEATRALE 2024-06-29)    AUDIOLIBRI     I decapitati di Francesco Ciriòlo letto da Alessandro Corsi     Il profumo dell'estate di Cinzia Baldini letto da Alessandro Corsi     Capitolo 6 - La perla di Labuan di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 5 - Fuga e Delirio di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 4 - Tigri e leopardi di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli    RECENSIONI     Billy Summer di Stephen King    Il nome di Abel di Andrea Meli     Praga poesia che scompare di Milan Kundera     Gli ultimi eroi di Guido Morselli     Poscienza di Roberto Maggiani    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Uno sguardo all’Open studio presso la Casa degli Artisti di Milano di Cecilia Del Gatto Di Riccardo Renzi     Vampiri: una storia senza fine     I memorialisti e gli storici del Romanticismo italiano     Carmilla     John Polidori & George Gordon Byron - Biografie allo specchio    Racconti     Mia moglie ti dirà che è tutta colpa della pandemia di Giuseppe Crispino     La luna blu di Alessandro Abate     I decapitati di Francesco Ciriòlo     Sara y la Facultad di Jorge edgardo López     L'intervista di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Shakespeare, William (1564-1616)     Le Fanu, Joseph Sheridan (1814-1873)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     In punta di piedi di Paola Ceccotti     Lux di Alessio Romanini     Respiro di Valeria Vecchi     Stanno le cose di Teodoro De Cesare     Madre di Davide Stocovaz    Cinema     Dracula di Bram Stoker (USA 1992) regia di Francis Ford Coppola     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana    Musica    I Inside The Old Year Dying (2023) - PJ Harvey    La moglie in bianco … la Compilation al pepe (2023) - Diego Pavesi     RökFlöte (2023) - Jethro Tull    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Arretrati
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
15 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
3eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
18novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

D'odio, d'amore e di altro ancora
di Giorgio Marconi
Pubblicato su SITO


Anno 2006- I Fiori di Campo
Prezzo € 7- 64pp.
(fuori collana)
ISBN 8873502849

Una recensione di Luisa Bolleri
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 860
Media 80.27%



 D'odio, d'amore e di altro ancora

[Il volume si compone di 4 racconti scritti nell'arco temporale che va dal 2001 al 2005. I temi trattati sono l'Amore, L'Odio e tutte le sfumature di sentimenti comprese tra questi due Estremi. Estremi antitetici eppure inscindibili come facce di una stessa medaglia. In fondo, cos'è l'Odio se non la forma più pura, non mediata di Amore al negativo?]

Raccolta composta da quattro racconti, il volume “D’odio, d’amore e d’altro ancora” segna l’esordio di Giorgio Marconi. L’autore romano, appassionato di letteratura contemporanea e in particolare di narrativa thriller, è un amante dei viaggi e ha al suo attivo anche un romanzo successivo, “Il precario equilibrio della vita”.Tema del contesto narrativo di questa antologia sono i sentimenti umani: l’odio, l’amore, l’amicizia, il senso di rimpianto, ma anche la ricerca di come eravamo, in una comune aura malinconica. Così, in una sorta di leitmotiv, si torna ogni volta indietro agli anni trascorsi, quando il presente era felice, seppure inconsapevolmente, e si ignoravano i problemi che avrebbe riservato il futuro. Ciascun racconto è una storia compiuta che esprime emozioni diverse, da cui emergono varie tipologie di fragilità umana. L’autore riesce a ben condensare descrizioni e quanto possa apparire superfluo nel sintetico spazio del racconto, senza trascurare l’essenziale.Il primo racconto, “L’incarico”, è un thriller incentrato su un unico, cinico personaggio, un killer che ha alle spalle venti anni di onorata carriera. La sua peculiarità è una rabbia inestinguibile verso tutti che lo rode a ogni passo; rabbia che, a sorpresa, in conseguenza di alcune sue colorite espressioni scurrili, si trasforma in comicità. Negli ultimi tempi alcune sue mission non sono andate proprio come avrebbero dovuto e il complicato mandato appena ricevuto pare più un incarico da galoppini che altro; più il sicario si addentra nell’esecuzione e più si svelano alcuni punti oscuri che lo rendono inquieto e vigile. Ciò che lo attende a breve gli darà ragione.La sensibilità al tema dell’amore puro, quello adolescenziale, abita le pagine del secondo e del terzo racconto. Il secondo racconto, “La memoria del mare”, è un viaggio nel tempo, dentro una sola verità e alla ricerca della giustizia che non sempre è degli uomini. Il protagonista è infatti un uomo scarcerato dopo aver scontato trent’anni, dei trentasei di condanna subita, per l’omicidio mai commesso di una dodicenne. Il realtà l’uomo, che all’epoca impartiva ripetizioni di algebra e geometria alla vittima dodicenne, aveva sviluppato nei suoi confronti una bella e sana amicizia. Una volta libero, però, nessuno potrà restituirgli gli anni perduti.Il terzo racconto, “Figli delle stelle”, vede tre amici ritrovarsi per rispettare a distanza di venti anni una solenne promessa. C’è un posto dove ognuno di noi vorrebbe tornare. Un posto caro alla nostra infanzia. Non un luogo fisico, in senso stretto, piuttosto una condizione, un modo di percepire il proprio essere. Così comincia il viaggio intrapreso verso quel luogo che apparteneva all’infanzia, con i suoi ricordi ormai profanati dal tempo, e alla fine sarà come ritrovare un angolo di Paradiso.L’ultimo racconto, “La partita”, chiude l’antologia. Questo racconto dal retrogusto amaro è dedicato all’ineluttabilità della vita. Per alcuni il tempo scorre sempre nel medesimo modo. La ripetizione dell’esistenza crea vigorose catene mentali che soffocano facilmente gli anziani e coloro che hanno molto tempo da spendere. Questo ritmo ciclico nutre l’abitudine, che riempie i giorni, replicando se stessa all’infinito. Protagonista è un anziano giocatore di carte, rimasto solo a giocare la partita.Con una puntuale ricerca di termini, riuscendo abilmente a penetrare l’animo dei personaggi e a descrivere luoghi e tempi di ciascun racconto, Giorgio Marconi narra storie credibili e talvolta incredibili – con più di un’incursione nel paranormale – che spaziano dalla cruda e fredda rappresentazione della realtà alla commovente poetica delle cose semplici. Attraverso un ampio ventaglio di sentimenti e situazioni, non disdegnando momenti di godibile ironia, l’autore ci regala, attraverso una scrittura fluida e uno stile asciutto ma ricercato, emozioni palpabili e vivibili.


Una recensione di Luisa Bolleri



Recensioni ed articoli relativi a Giorgio Marconi

(0) D'odio, d'amore e di altro ancora di Giorgio Marconi - Il Parere di PB

Recensioni ed articoli relativi a Luisa Bolleri

(0) Quella notte di Luisa Bolleri - Il Parere di PB

Altre recensioni di Luisa Bolleri

(1) Era il mio paese di Cristiano Parafioriti - Il Parere di PB
(2) Ali e Corazza di Daniele Trovato - Il Parere di PB
(3) Le rose di Eusebia di Claudio Secci - Il Parere di PB
(4) Le coincidenze necessarie di Patrizia Marzocchi - Il Parere di PB
(5) Il profumo del vento d'Autunno di Renato Coppola - Il Parere di PB
(6) Primus Acto di Riccardo Jevola - Il Parere di PB

Altre recensioni:




-

dal 2011-11-28
VISITE: 2.763


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2016 - Privacy & Trattamento dati personali