Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Pagina ufficiale Facebook Pagina ufficiale Youtube Pagina ufficiale Instagram Pagina ufficiale Linkedin Gruppo Telegram Whatsapp Community
TeleScrivente:    Gordiano Lupi recensisce: Per difendersi dagli scorpioni di Fernando Sorrentino (29/09/2023)    31 amici per un progetto corale (17/09/2023)    Il foglio letterario. PROGRAMMA 23 Maggio – 11 Giugno (23/05/2023)    [20/05/2024] 3 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Oceano di Carta scadenza 2024-05-20    Città di Cava de’ Tirreni scadenza 2024-05-24    Lago Gerundo scadenza 2024-05-31    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    LA CITTÀ CHE LEGGE - Maratona di Lettura (EVENTO 2024-05-20)    JAZZINSIEME 2024 PORDENONE SI TINGE DI JAZZ - JAZZINSIEME 2024 Dal 23 Maggio al 2 Giugno il centro di Pordenone, special guest l'inedito trio Calderazzo, Patitucci, Weckl (EVENTO 2024-06-02)    Io, Vincent Van Gogh - Presentazione del nuovo libri di Corrado D'Elia (PRESENTAZIONE 2024-05-22)    AUDIOLIBRI     I decapitati di Francesco Ciriòlo letto da Alessandro Corsi     Il profumo dell'estate di Cinzia Baldini letto da Alessandro Corsi     Capitolo 6 - La perla di Labuan di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 5 - Fuga e Delirio di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 4 - Tigri e leopardi di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli    RECENSIONI     Billy Summer di Stephen King    Il nome di Abel di Andrea Meli     Gli ultimi eroi di Guido Morselli     Poscienza di Roberto Maggiani     Rasella: storia di una bomba di Chiara Castagna    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Vampiri: una storia senza fine     I memorialisti e gli storici del Romanticismo italiano     Carmilla     John Polidori & George Gordon Byron - Biografie allo specchio     Il paese invisibile e il passo per inventarlo di Roberto Marcòni: un percorso attraverso lo spirito del paesaggio    Racconti     Mia moglie ti dirà che è tutta colpa della pandemia di Giuseppe Crispino     La luna blu di Alessandro Abate     I decapitati di Francesco Ciriòlo     Sara y la Facultad di Jorge edgardo López     L'intervista di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Shakespeare, William (1564-1616)     Le Fanu, Joseph Sheridan (1814-1873)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     In punta di piedi di Paola Ceccotti     Lux di Alessio Romanini     Respiro di Valeria Vecchi     Stanno le cose di Teodoro De Cesare     Madre di Davide Stocovaz    Cinema     Dracula di Bram Stoker (USA 1992) regia di Francis Ford Coppola     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana    Musica    I Inside The Old Year Dying (2023) - PJ Harvey    La moglie in bianco … la Compilation al pepe (2023) - Diego Pavesi     RökFlöte (2023) - Jethro Tull    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
View Redazione Babele's profile on LinkedIn
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
17 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
6 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
14 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Albero di Tolkien
di Gianfranco De Turris



Anno 2004 - Larcher Editore
Prezzo € 13 - 352 pp.
ISBN 88

Un florilegio di saggi brevi (analisi testuali, soprattutto sociologiche e psicologiche, letture comparate, teorie interpretative, ecc.) suddivisi in tre sezioni,“Le radici” (rappresentano la formazione culturale, gli studi e le letture da cui Tolkien attinge), “I rami” (lo studio dei personaggi), “Le foglie” (gli influssi tolkeiniani sulla musica, sulle arti figurative, ecc.), che spaziano sulla spiritualità, sulla cosmogonia, sulla mitologia, sul simbolismo, ecc. di Tolkien, facendoci entrare in sintonia col suo particolare linguaggio.
Come esploratori di un castello medioevale, insaziabili conoscitori di culture mai apprezzate abbastanza, con la sapiente illustrazione di una guida, ci addentriamo nelle profondità dei passaggi sotterranei, rischiarati solo dalla flebile luce della torcia delle sue origini e delle sue tradizioni. Poi, vaghiamo nelle grandi sale a caccia di miti e leggende tanto lontane. Infine, ci accingiamo a salire la ripida scala che ci porterà in cima ad una delle imponenti torri, mentre già sfioriamo il cielo con le ali della fantasia, “…il fantasy è nato con Tolkien e la fantascienza non può più essere quella che precedette quella de Il Signore degli Anelli” (Marco Respinti).
Iniziamo a leggere, dopo esserci soffermati, per un attimo, sulla funzione allegorica del titolo che, pur riferendosi alla concezione tolkieniana della natura, è suscettibile di diversa interpretazione: l’<> è lo stesso Tolkien, il suo pensiero, la sua Opera. E ancora <<…il Grande Albero del Mito e della Fantasia ha, come abbiamo ben appurato, “radici profonde che non gelano”>> (Mario Bortoluzzi).
Fin dall’inizio della lettura, uno studio meticoloso condotto con acume critico, di estrema competenza e serietà, ci fa muovere i primi passi nel pensiero del prof. Tolkien, ci fa via via appassionare con “assaggi” culturalmente appetitosi e, poiché l’appetito vien mangiando, ci lega prepotentemente all’opera, come ape al nettare, come l’amante all’oggetto del suo desiderio.
Apprezziamo, allora, in un crescendo di interesse e godimento culturale, la ricchezza di informazioni letterarie su Tolkien e altri. Avvertiamo la necessità di una lettura approfondita e critica per coglierne il senso.
“…un libro come Il Signore degli Anelli viene apprezzato dal quindicenne…, dallo studioso di mitopoietica…, dal filologo…, dal libero pensatore…, dallo psicologo e dal filosofo…, dal creatore di immagini…”, “…un faro indicatore…, anche per la musica…, la capacità dell’autore di donare nuova linfa vitale alle radici dell’umano sentire” (Edoardo Volpi Kellermann). Una raccolta di saggi, quindi, dalle grandi valenze culturali e di indubbia originalità nella struttura che, edita su iniziativa di Fabio Larcher e curata lodevolmente da G.De Turris, fa breccia nella sensibilità del lettore e si fa apprezzare per come i vari autori espongono le argomentazioni, per la serietà, l’impegno e la passione con cui insistono sui significati più importanti e, molto spesso latenti, del pensiero e dell’Opera del filologo di Oxford, “…leggere Tolkien eleva spiritualmente” (Pat Reynolds), per la maturità con cui seguono, all’unisono, un ritmo e un tono costante, gradevole e concorde, per il loro notevole interesse culturale e le ampie conoscenze letterarie, le ottime competenze linguistiche e le capacità interpretative.
Indirettamente, il lavoro fa luce sull’oscurantismo medioevale con riflettori moderni e in maniera intelligente. Una trattazione chiara e sostanziata di conoscenze culturalmente valide e precise e di argomenti aulici striati dai colori vivaci del mondo fiabesco, o di quelli meno accesi della mitologia e del simbolismo, circonfusi dal velo nostalgico del passato, da una laudatio temporum antiquorum e da un sottile romanticismo: “Il mondo geme ancor oggi, infatti, nelle doglie del parto e per questo sentir ripetere che <> rinverdisce sempre l’attesa, e assieme ad essa la speranza” (Adolfo Moranti).


Una recensione di Simonetta De Bartolo
simonadebartolo@libero.it
https://www.progettobabele.it/toplink/profilocollaboratori.php?ID=774




 

VISITE: 4.209

Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2016 - Privacy & Trattamento dati personali